Cellulari, se 800 euro son pochi perché la batteria arrivi a sera

Il 17 ottobre una deputata francese ha proposto di tassare “le copie private di opere protette realizzate usando la tecnologia del cloud computing”. Traduco: archiviate la musica acquistata legalmente nella nuvola? Secondo la signora Françoise Castex – che proporrei per la cittadinanza onoraria italiana – dovete pagare. Due, tre, anche quattro volte in più del[…]

Acquistare musica legalmente conviene. Agli eroi nazionali e ai masochisti

Il 17 ottobre una deputata francese ha proposto di tassare “le copie private di opere protette realizzate usando la tecnologia del cloud computing”. Traduco: archiviate la musica acquistata legalmente nella nuvola? Secondo la signora Françoise Castex – che proporrei per la cittadinanza onoraria italiana – dovete pagare. Due, tre, anche quattro volte in più del[…]

Benvenuti nella più grande community italiana di giornalisti sui social media

L’avventura è iniziata per gioco. Qualche anno fa ho creato il gruppo “Giornalisti italiani su Facebook”. Gli iscritti sono rapidamente cresciuti fino a 7/8mila. Poi, più lentamente, hanno sfondato il muro dei 10mila. E qualche giorno fa sono arrivati a quota 12mila. Un risultato oltre ogni attesa, che mi ha fatto capire (meglio) quanta sia[…]

Benvenuti nella più grande community italiana di giornalisti sui social media

L’avventura è iniziata per gioco. Qualche anno fa ho creato il gruppo “Giornalisti italiani su Facebook“. Gli iscritti sono rapidamente cresciuti fino a 7/8mila. Poi, più lentamente, hanno sfondato il muro dei 10mila. E qualche giorno fa sono arrivati a quota 12mila. Un risultato oltre ogni attesa, che mi ha fatto capire (meglio) quanta sia[…]

Cari spammer, mandate la patente (a colori) a Facebook

In un lungo post, qualche giorno fa, avevo descritto l’attuale situazione di Facebook, in serio pericolo a causa della virale invasione di scammers e spammers. Ora il più popolare dei social è ufficialmente passato al contrattacco inasprendo i filtri contro gli account falsi che esagerano con la diffusione di messaggi in serie. E in effetti,[…]

La notizia, sui social media, non è più l’uomo che morde il cane

Il blog di Pierluca Santoro è tra quelli che leggo più volentieri. Perché a parlare sono i numeri, le fonti sono dirette e le riflessioni mai banali. Nell’ultimo post, in particolare, Santoro analizza i risultati di una ricerca sul consumo di informazione tramite i social media ed evidenzia un passaggio delle premesse. L’indagine del Pew[…]

La Comparsa premiato con il riconoscimento “Microeditoria di qualità”

Con soddisfazione segnalo che il mio romanzo, La Comparsa, ha ricevuto venerdì sera il riconoscimento “Microeditoria di qualità” nell’ambito dell’omonimo premio della Rassegna della Microeditoria di Chiari. A deciderlo i lettori delle biblioteche bresciane aderenti e la giuria di merito presieduta dal direttore del Sistema bibliotecario del Sud Ovest Bresciano Fabio Bazzoli. Grazie a tutti.[…]

Ammettiamolo: Zio Bill non è più il nemico pubblico numero uno del web

Non avrei mai pensato di poter parlare (quasi) bene di lui. Tanto meno di fronte a testimoni. Ma i tempi sono cambiati e dobbiamo accettarlo: Zio Bill non è più il monopolista nero del web, né il simbolo del capitalismo cattivo, né il nemico pubblico numero uno di chi sostiene la libertà della Rete. Per[…]

Il principale rivale di Facebook non è Twitter, ma lo spam

Non è a causa di Twitter o di un nuovo pericoloso concorrente, che oggi non esiste nemmeno all’orizzonte. Ma per la prima volta la sopravvivenza di Facebook (mi) appare seriamente in pericolo. Perché il social onnivoro creato da Mr Zuckerberg ha un avversario che rischia di fermarne il successo: lo stesso avversario che a suo[…]

Dixan smacchia Dash. Pubblicità di una colossale figura da… detersivo

Dixan smacchia Dash. La guerra tra i due noti detersivi non fa dormire da tempo i teleutenti e i navigatori. Ma di recente lo scontro si è fatto davvero sporco. Sfogliando velocemente il Corriere della sera di oggi, infatti, mi sono imbattuto, con un certo divertimento, nel paginone pubblicitario pagato da Dixan, interamente dedicato al[…]